Cecilia Randall – Millennio di fuoco. Seija (Millennio di fuoco #1)

Autrice italiana molto amata, Cecilia Randall è conosciuta ai più per la sua prima saga: Hyperversum. Millennio di fuoco. Seija è il primo libro della sua emozionante duologia fantasy Millennio di fuoco.

81t9GjK-j6L

Informazioni e trama Millennio di fuoco. Seija

Titolo: Millennio di fuoco. Seija
Autore: Cecilia Randall
Serie: Millennio di fuoco #1
Editore: Mondadori
Genere: Fantasy
Data d’uscita: 15 ottobre 2013
Costo previsto:9,90 cartaceo / € 6.99 eBook
Pagine: 415

Trama Millennio di fuoco. Seija: Baviera 1999 d.C.
Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell’antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera. Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l’erede di un’antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all’invasione dei vaivar. Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende. Seija è pronta alla lotta contro l’esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l’immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie. Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino.

La serie Millennio di fuoco è composta da:
1. Millennio di fuoco. Seija
2. Millennio di fuoco. Raivo

Commenti e recensioni dello Staff

OpiFla
4mezzo

Bello! Appassionante dalla prima all’ultima pagina. A differenza degli altri epic fantasy la Randall non ci stordisce con mille informazioni che spesso confondono e appesantiscono, ma dosa bene ogni parola e ci fa immergere nella storia con eleganza e stile. La lettura risulta quindi fluida e molto piacevole, la tensione narrativa è sempre molto alta, vuoi per le numerose battaglie vuoi per i due protagonisti così facili da adorare. Quanto mi sono piaciuti! Da una parte Seija così caparbia e forte in ogni circostanza, anche la più temibile, e dall’altra Raivo con la sua bestiale ferocia, scaltra intelligenza e il segreto sul suo passato che è stato così appagante da scoprire.
L’ambientazione assai reale visto che siamo in Europa rende più facile capire gli spostamenti dei vari personaggi attraverso i numerosi luoghi citati, aspetto che ho sempre trovato parecchio ostico nei fantasy… Ogni due per tre dovevo controllare la mappa! Ma non questa volta, non per questo libro, del quale ne consiglio vivamente la lettura.

OpiValep
pen4

Primo approccio con Cecilia Randall e direi che abbiamo iniziato proprio bene! Ne ho sentito parlare tanto, di questa saga come delle altre sue opere e non vedevo l’ora di avere un pretesto per iniziare a conoscere meglio questa nostra autrice italiana!
Un fantasy di come non ne leggevo da diverso tempo, che mi ha fatto vivere grandissime emozioni sul campo di battaglia, come anche fuori, in una duologia che credo abbia ancora tanto da lasciarmi.. e non dovrò aspettare molto perchè non riuscirò a riprendere in mano nessun libro finchè non avrò terminato anche Raivo!
Siamo nella Baviera del 1999 in un mondo che da 1000 anni vede la presenza non solo di uomini, ma anche di quelli che a tutti gli effetti sembrerebbero una versione di orchi “vampiro”. Siamo in un’Europa devastata da continue lotte e la precarietà della situazione incombe sempre più, la paura di non riuscire a vincere alla fine.
Cecilia Randall ha un modo di descrivere tutto, dai luoghi alle battaglie, dettagliato e vivido. Così tante battaglie in un unico libro non sono da tutti, e descriverle così, con gli occhi attenti di un lato o un altro delle fazioni è grandioso. Guardare le menti all’opera di Raivo e Seija mentre osservano, valutano, lottano è qualcosa che la Randall fa con grande maestria tanto da trasportare davvero il lettore in quello stesso campo di battaglia.
La storia è avvincente, senza un attimo di esitazione tra un avvenimento ed un altro. Anzi forse un soffermarsi maggiore in alcuni casi lo avrei accolto a braccia aperte!
Cosa dire dei due protagonisti? Parliamone prima separatamente e poi guardiamoli insieme..
Innanzi tutto mi sono piaciuti tanto i vari punti di vista che l’autrice ci ha offerto, tanto da poter guardare meglio dentro Raivo e Seija.
Seija mi è piaciuta tantissimo. Una guerriera forte e determinata, ma anche una donna che a volte vorrebbe anche avere la possibilità di essere tale. Ma il dovere si fa sentire e si ritrova in una situazione più grande di lei. A soli 22 anni ha già più peso sulle spalle di tanti altri, e deve anche combattere contro i pregiudizi di coloro che non vedono in una donna qualcosa di valore. In aggiunta, dopo il primo incontro con Raivo, è costantemente braccata da lui e deve anche fare i conti con l’enormità di ciò che vi sta dietro.
Raivo.. Raivo con la sua triste storia alle spalle, che non riesce a capire cosa gli stia succedendo con Seija e che non vuole nemmeno capire per alcuni versi, che ogni volta rimane sorpreso rispetto a ciò che fa nei suoi confronti. Se però da un lato il Raivo condottiero lo abbiamo imparato a conoscere e amare, credo (e spero) che ci sia un altro lato di Raivo che potremmo conoscere nell’ultimo libro.
Perchè arrivando a parlare di Seija e Raivo insieme… beh tanto insieme mica ci sono stati! xD
Cioè io credevo che avrebbero avuto qualche confronto in più, che si sarebbero iniziati a conoscere da qualche parte, invece in questo libro impariamo a conoscerli separatamente ad amarli in modo separato e a conoscere la loro storia, e mi ha anche tirato fuori uno dei temi che amo meno nei libri.. ma gli dò l’altro libro di fiducia, perchè il tutto sta nel come si organizza la cosa.. vedremo se la Randall si aggregerà a quelle autrici che mi hanno fatto ricredere sul tema.. Speriamo, perchè per ora la loro storia è davvero toccante ed emozionante!
Mi è piaciuto tantissimo anche il legame che si è venuto a formare tra Seija e la piccola Britte.
Infine non mi posso non soffermare un attimo sulla copertina.. STUPENDA!

OpiAlex
pen5

Questo fantasy è stato veramente coinvolgente e appassionante. L’ambientazione creata dalla Randall è incredibile, con questo mondo abitato da umani e demoni, congelato in un eterno medioevo dove tutti i suoi personaggi hanno una storia interessante da raccontare. La Randall ha uno stile impeccabile, fluido e molto descrittivo, maturo e curato. Battaglie all’ultimo sangue che lasciano con il fiato sospeso, strategia militare che non annoia, giochi di potere, complotti, alleanze, intrighi e una grande storia d’amore, affascinante, cinema su carta. I due personaggi principali forti e fieri, Seija molto determinata e leale, Raivo misterioso e complesso, spietato e brutale Generale Manvar dal cuore appassionato.
Davvero suggestivo, Millennio di fuoco è un’opera costruita egregiamente dove gli elementi storici sono ben amalgamati con il fantasy classico, indubbiamente una lettura imperdibile per gli amanti del genere.

I commenti sono chiusi.