Maggie Stiefvater – Raven Boys (Raven Boys #1)

Raven boys di Maggie Stiefvater è il primo romanzo della serie Raven cycle, la fortunata serie che si è conclusa quest’anno negli USA 

raven-boys

Cover Originale

Informazioni e trama Ladri di sogni

Titolo: Raven boys
Titolo originale: 
The Raven boys
Autore:
 Maggie Stiefvater
Serie:
 The Raven cycle
Editore:  
Rizzoli
Genere: 
Urban fantasy YA
Data d’uscita: 
Novembre 2013
Costo previsto:
€ 13,60 Cartaceo – € 9,99 e-book
Pagine: 
464

Trama Raven boys: È la vigilia di San Marco, la notte in cui le anime dei futuri morti si mostrano alle veggenti di Henrietta, in Virginia. Blue, nata e cresciuta in una famiglia di sensitive, vede per la prima volta uno spirito e capisce che la profezia sta per compiersi: è lui il ragazzo di cui s’innamorerà e che lei è destinata a uccidere. Il suo nome è Gansey ed è uno dei ricchi studenti della Aglionby, prestigiosa scuola privata di Henrietta i cui studenti sono conosciuti come Raven Boys, per via dello stemma dell’istituto, e noti per essere portatori di guai. Pur riconoscendolo come il ragazzo del destino, quando Gansey si presenta alla sua porta in cerca di aiuto, Blue non riesce a voltargli le spalle.

La serie The Raven cycle è composta da:
1. The Raven Boys
2. Ladri di sogni 
3. Blue Lily, Lily Blue
4. The Raven King
OpiChloe3mezzo

Ho avuto impressioni contrastanti su questo libro, forse perché avevo grosse aspettative.

La partenza è un po’ lenta: vengono presentati nel dettaglio tutti i protagonisti, ognuno di loro avrà un ruolo primario nel romanzo e probabilmente in tutta la saga. Forse la caratterizzazione di alcuni è un po’ stereotipata, ma magari successivamente l’autrice ci regalerà degli approfondimenti.

Nella seconda parte prende il via l’azione in maniera più decisa e secondo me il romanzo si fa anche più interessante.
La magia e il mondo ultraterreno assumono ruoli centrali e vari colpi di scena e azione ci tengono con il fiato sospeso.
Ci sono inoltre degli elementi veramente originali, che non ho trovato altrove e che mi hanno colpita per come sono stati presentati: il bosco incantato, la dimensione ultraterrena e al di fuori del tempo.

Tutti elementi che mi hanno spinto a volerne sapere di più nei seguiti. La lettura del secondo infatti mi è molto piaciuta. Ora credo che tenterò la lettura del terzo in inglese, poichè la sua pubblicazione è avvenuta nel 2015 e non si hanno ancora notizie in Italia.

 

I commenti sono chiusi.